SPECCHI DELL’ANIMA

Dolore e gioia come specchi…

e più forte è il dolore nel lasciarti andare 

più densa è la gioia nell’aprirmi alla vita.

In questo volo, amore mio, non siamo così distanti

se il cuore della vita ci contiene…

e se il cielo è lo stesso cielo che tu guardi al mattino,

i nostri pensieri si verseranno nell’azzurro nitido per farsi sentire…

e se nelle tue danze notturne abbraccerai l’amore,

io sentirò le tue braccia, braccia della vita, avvolgere i miei sogni.

E se sarà il dolore la chiave e la cura,

lascerò ogni difesa per farmi guarire

e se sarà la gioia a portar lacrime,

bene, allora piangerò senza pudore.

E se sarai tu amore a bussare alla mia porta,

ti accoglierò come il riflesso dell’amore,

senza paura poi, di tornare a casa

e sentirti e guadarti in tutto ciò che è vita.

Testo di Ferrari Tarinii cantautrice artista di strada ed educatrice

La FIDUCIA nella poesia
Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.